Article Notizie di Prato: “scrivi un commento L'artista dodicenne Clara Woods espone alle Pavoniere, poi l'aspetta il Giappone e l'America”

Clara Woods non può parlare a causa di un ictus perinatale, ma usa le dita per comunicare con il mondo, il pennello e i  colori per esprimere il suo stato d’animo. Un dono che ha scoperto di avere a quattro anni e che ora è diventato un punto d’impegno; ogni giorno dipinge un paio di ore e tutti i suoi quadri vengono venduti, tanto che, nonostante la giovane età, ha già aperto la partita Iva.
“Incoraggiamo questo suo talento – spiega la mamma Betina – perché per lei è diventata una terapia che la rende più tranquilla, inoltre i soldi che riesce a guadagnare sono una garanzia per il suo futuro”.
Un successo che ormai ha oltrepassato i confini europei: a novembre esporrà in Giappone e a dicembre a Miami. Intanto il 22 settembre alle Pavoniere verrà inaugurata la sua sesta mostra, Arcobaleno, in collaborazione con la Fondazione Firenze Radioterapia Oncologica e con il patrocinio del Comune di Prato. Venti quadri che raccontano l’universo della dodicenne e che come sempre verranno anche postati sul suo profilo Istagram, dove conta ormai oltre 7 mila follower da tutto ilo mondo. Due dei quadri esposti, la mostra resterà aperta fino al 22 ottobre, verranno donati alla Fondazione che dal 1989 sostiene il reparto di oncologia di Careggi finanziando la ricerca e l’acquisto di macchinari. Le altre opere saranno vendute, generalmente Clara riesce a fare sold out di tutti i suoi quadri, tanto che ogni esposizione è sempre diversa dalla precedente.
“L’amministrazione – ha spiegato l’assessore al sociale Luigi Biancalani - ha sempre sostenuto le iniziative che uniscono arte e solidarietà, e la mostra di Clara va sicuramente in questa direzione. Nonostante a Prato ci sia un ottimo reparto di oncologia per le cure radioterapiche spesso i pratesi si devono appoggiare su Firenze o Pistoia”.
In contemporanea con l’inaugurazione della mostra il Golf Club Le Pavoniere organizza anche il quarto trofeo Fondazione Firenze Radioterapia Oncologica Onlus.

Font: Notizie di Prato